© Foto di Francesca Sini

JASNAGORA-EUR MASSIMO 3-1 (1-1 p.t.)
20ª giornata Serie B (girone E)

RETI: Etzi, Saddi, Ruggiu.

La Jasnagora si regala una vittoria preziosissima in chiave salvezza. Nel 20° turno del girone E di Serie B, è arrivato il primo successo casalingo al PalaDante di Sestu contro l’Eur Massimo secondo in classifica per 3-1. Merito della miglior prestazione stagionale della squadra, che è risalita dall’ultimo posto della graduatoria.

Il match si è sbloccato dopo neanche tre minuti e mezzo grazie a Roberto Etzi: il portiere della Jasna con un rinvio dalla propria area beffa il collega rivale fuori dai pali e segna l’1-0. È solo un preludio del gran pomeriggio dell’estremo difensore di casa, che calerà la saracinesca risultando alla fine tra i migliori in campo. Il palo nega il raddoppio a Ruggiu, mentre Piaz colpisce la traversa su una punizione indiretta al limite dell’area. Sul ribaltamento di fronte arriva il pareggio dell’Eur con Petrucci. Il gol galvanizza gli ospiti, che chiudono in avanti la prima frazione, trovando però davanti a sé un Etzi strepitoso. Non è da meno il portiere dei laziali, che salva più volte su Ruzzu e compagni.

Anche l’inizio della ripresa è tutto di marca Eur, ma la difesa della Jasna regge. I padroni di casa ripassano allora in vantaggio al termine di un’azione da favola, con Ennas che manda in porta Gianmarco Saddi per il 2-1. Lo stesso Saddi sfiora più volte il tris, ma i rossoblù non chiudono la partita. Negli ultimi tre minuti e mezzo l’Eur Massimo si gioca la carta del portiere di movimento, ma lo spirito di sacrificio e la voglia di portare a casa la vittoria permettono alla Jasna di reggere ancora l’urto. A 15″ dalla fine, gli ospiti commettono il 5° e il 6° fallo nel giro di un secondo. A battere il tiro libero ci pensa Luca Ruggiu, che chiude i conti con il 3-1 finale.

Una vittoria voluta e meritata per la Jasnagora, che conquista così il secondo successo stagionale e sale a quota 9 in classifica. Riparte da qui la corsa verso la salvezza.