© Foto di Francesca Sini

JASNAGORA-REAL FABRICA 3-4 (1-2 p.t.)
6ª giornata Serie B (girone E)

RETI: Costa, Cogotti, Spanu.

La Jasnagora cade ancora a Sestu. Nella 6ª giornata del girone E di Serie B, la squadra di Mario Mura è stata beffata negli ultimi minuti dal Real Fabrica, che ha trovato il gol del 4-3 a 2’47” dalla fine.

Al PalaDante, l’avvio di gara vede subito impegnato Etzi a difendere i propri pali. Dopo aver preso le misure, la Jasna esce fuori creando diverse occasioni per passare in vantaggio. La giornata sottoporta però non è delle migliori, mentre al 4’ il Real Fabrica si porta avanti con una conclusione dalla distanza. I padroni di casa continuano a rendersi pericolosi, fallendo più volte la chance dell’1-1. Ci pensa Costa, al rientro da un infortunio, a pareggiare la partita siglando il suo primo gol in maglia Jasna a 6’ esatti dalla fine del primo tempo. A 1’43” dall’intervallo però i romani trovano la deviazione vincente sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

La ripresa non inizia nel migliore dei modi, con il 3-1 del Real Fabrica. Tuttavia la squadra di Mura non molla, anzi continua a fare la sua partita senza demoralizzarsi, nonostante la palla sembri non voler entrare. Cogotti riapre il match saltando il portiere in uscita e siglando il 3-2 a porta vuota. Due minuti dopo Spanu vola in ripartenza e firma il 3-3 a 11’27” dalla sirena finale. Sul pari è una nuova partita: sia la Jasnagora sia il Real Fabrica si sbilanciano per cercare il gol vittoria. Ci va vicino Soro, ma il suo sinistro colpisce la traversa. A 2’47” dalla fine colpiscono invece gli ospiti in ripartenza, con la rete del 4-3 sul secondo palo. Negli ultimi minuti, la Jasna si gioca la carta del portiere di movimento, senza però trovare nuovamente il pari.