© foto Francesca Sini

JASNAGORA-VELLETRI 8-7 (3-4 p.t.)
1ª giornata di Serie B (girone E)

RETI: Ruggiu, Ruggiu, Spanu, Spanu, Ruggiu, Ruggiu, Ruggiu, Spanu.

Vittoria all’esordio in Serie B per la Jasnagora, che in casa supera 8-7 il Velletri. Una gara pirotecnica, decisa dal gol di Marco Spanu (tripletta per lui) a 1’13” dalla sirena. Grande protagonista del match Luca Ruggiu, autore di ben 5 reti.

Ad aprire i conti, dopo appena 40 secondi, era stato il Velletri. I laziali trovano anche il gol del raddoppio, prima che Ruggiu dimezzi lo svantaggio facendosi trovare pronto sul secondo palo al termine di un’azione personale di Gioi. Il Velletri allunga ancora sugli sviluppi di un fallo laterale, ma nuovamente Ruggiu con un forte tiro dalla distanza e Spanu riacciuffano il pari. All’intervallo si va però sul 4-3 per gli ospiti, che riescono a superare nuovamente Valdes poco prima del duplice fischio.

Nella ripresa, è nuovamente Spanu a segnare il gol del pareggio, sugli sviluppi di una punizione battuta da Contini. Poi è Ruggiu a ribaltare il punteggio con un’altra conclusione dalla distanza. Il Velletri è bravo e fortunato a trovare il 5-5, dopo una serie di rimpalli in area, e il 6-5. La Jasna però non molla e Ruggiu, su sponda di Spanu, trafigge per la quarta volta il portiere ospite. Immediato il 6-7 laziale. Ruggiu decide allora di impressionare ancora il pubblico del PalaDante con un bellissimo sinistro al volo che si insacca in rete. A un minuto e 13 dalla fine, è Spanu a firmare la tripletta  personale e segnare il gol decisivo. La Jasna poi è brava a resistere agli ultimi assalti del Velletri con il portiere di movimento e portarsi a casa i primi tre punti del campionato.